Hello darkness…


mia vecchia amica…

Il silenzio e l’oscurità disarcionano la mente, osservo attraverso il buio,
allucinazioni in bianco e nero altrimenti negate.
L’anima vaga, finalmente libera tra verità rimosse e incantate suggestioni, impressioni sconcertanti e disumane afone parole.

Cara la mia notte, sempre così maledettamente prolifica, di sogni e visioni strabilianti e incongruenti. E se poi ci sono delle melodie come questa, che di certo non ha bisogno di presentazione, l’altrove è assicurato e si viaggia davvero a suon di sensazioni… buona notte sognatori, con questa versione da brivido


gente che comunicava senza parlare
gente che sentiva senza ascoltare
gente che scriveva canzoni
che nessuna voce avrebbe mai cantato
e nessuno osava
disturbare il suono del silenzio

The sound of silence



Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

error: Content is protected !!
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: