Mi presento…

Mi chiamo Anna ma ho anche un altro nome e come se non bastasse ne ho adottato un terzo. Tre nomi per tre aspetti di un tutt’uno?

Provo a definirli:

Anna è… morbida, conciliante, tenera, disponibile, affidabile, gentile, garbata, altruista, generosa, ipersensibile e con un forte senso spirituale.

Ornella è… guerrigliera, ostinata, aggressiva, passionale, battagliera, tenace; sempre pronta a difendere i più deboli; mal sopporta chi calpesta gli altri, i prepotenti, i manipolatori, gli oppressivi, i despoti e chi lede la libertà altrui.
Idealista fino al midollo.

Deianira è… l’artista, la sognatrice, la parte oscura portata alla luce, l’indefinito gioco tra luce e ombra, costantemente in bilico tra sogno e realtà.

La prima vivrebbe nel verde… col suo orto, nel bel mezzo del nulla.
La seconda in prima linea… in città.
La terza al mare per nove mesi l’anno mentre i mesi estivi li passerebbe in giro per il mondo poco conosciuto, a spasso tra le sue bellezze.

Sono alla ricerca della mia strada. Cerco di imparare, di crescere… e di vedere, sentire e toccare il mondo,
di sentirne il gusto, fiutandone i profumi.

Scavo nella mia anima giorno dopo giorno, per scacciare l’eterna inconsistenza di certezze da scardinare
per far posto a punti in-fermi che mi consentiranno di volare… al di là delle circostanze e dell’oggi.

Equilibrista sempre in bilico, cerco la centratura tra i mille aspetti della mia personalità.

Sono io, sono le mie contraddizioni, le mie lotte,
sono rabbia e amore,
e con la follia che mi accompagna tenendomi a braccetto, voglio scoperchiare il mio inconscio,
farlo urlare e piangere. Annientarlo.
E poi farmelo amico. Per fare spazio al sogno, alla bellezza, all’amore.

e l’eterna danza della vita continua…



error: Content is protected !!